9
10
ben
Pubblicato il: dom, Mar 10th, 2013

Rinnovare il Working Holiday Visa

4

working-holiday-visa

Oggi voglio parlarvi, nel dettaglio, della possibilità di rinnovare il visto vacanza-lavoro (working holiday visa) per un secondo anno.

La richiesta di rinnovo può avvenire sia mentre siete ancora in Australia (in questo caso il secondo visto partirà direttamente alla scadenza del primo), sia fuori dal territorio australiano. Questa seconda opzione vi permette di rientrare in Italia e ripartire quando preferite, ma ricordatevi: sempre prima del compimento del 31 anno di età.

Per poter richiedere il rinnovo del visto dovrete dimostrare di aver svolto 88 giorni di lavoro (anche non consecutivi) in una “specified field or industry” di una specifica “regional Area” del continente australiano. Vediamo nello specifico quali sono i lavori e le zone riconosciute per accedere al rinnovo del visto.

Sono considerati lavori specifici:
1. Plant and animal cultivation: in questa categoria è compresa la coltura e la raccolta di ogni specie di frutta e verdura, la potatura degli alberi, l’allevamento degli animali, la trasformazione immediata di prodotti animali e vegetali e la produzione di prodotti caseari
2. Fishing and pearling: a questa categoria appartengono tutte le attività connesse alla pesca e alla raccolta delle perle

3. Tree farming and felling: coltivazione o abbattimento di alberi in piantagione o foreste.

4. Mining: lavoro in miniere di carbone, di minerali e in stabilimenti di estrazione di olio o gas

5. Construction: lavoro nell’edilizia, nelle costruzioni e nell’ingegneria pesante

Per quanto riguarda le aree potete controllare in questa pagina (http://www.immi.gov.au/allforms/pdf/1263.pdf) i codici postali ammessi alla richiesta del secondo visto. Se avete intenzione di richiederlo quando cercate lavoro controllate che il codice postale della zona che avete scelto sia tra quelli validi per la richiesta, altrimenti rischierete di lavorare a vuoto.

Una volta che avete trovato il vostro lavoro specifico in una delle zone accettate dal governo mettete da parte e conservate con cura tutte le ricevute dei pagamenti o eventuali altri documenti che vi lascerà il datore di lavoro. Capita spesso che alla richiesta del secondo visto il governo australiano possa richiedervi di completare la dichiarazione con una documentazione più accurata del vostro periodo di lavoro. In particolare esiste uno specifico modulo (modulo 1263) che dovrete compilare con il vostro datore di lavoro: questo attesta la validità del vostro periodo di lavoro specifico. Non fatevi cogliere impreparati o rischierete di mandare a monte la possibilità di estendere il vostro visto.

Il secondo Workinh Holiday Visa si richiede online, sul sito del governo australiano dedicato all’immigrazione e alla cittadinanza. La richiesta è semplicissima e si completa in pochi minuti. La conferma del visto vi verrà comunicata tramite mail e i tempi sono variabili. C’è chi ha aspettato anche un paio di mesi per ottenerla (specialmente se vengono richiesti altri documenti da annettere in secondo momento): abbiate pazienza e non fatevi prendere dal panico.

Se avete tutti i requisiti necessari non dovreste incontrare alcun problema ad ottenere questo secondo visto che vi consentirà di trascorrere altri 12 mesi in Australia.

5

Commenta l'articolo

ATTENZIONE: i commenti non appaiono subito perchè devono essere approvati da un moderatore

8

Articoli più letti